Giornata +teca: i nostri testimonial!

ottobre 19, 2015

12105750_540913242739858_7682504761006249356_n12119046_540913266073189_4635206444292318707_n

Annunci

Biblioaperitivo con Giuseppe Lupo

ottobre 16, 2015

SABATO 17 OTTOBRE, ore 11.30, presentazione del nuovo romanzo “L’albero di stanze”. A seguire il consueto aperitivo.
12088214_539352506229265_5325164440802188107_n


L’atlante immaginario di Giuseppe Lupo

febbraio 3, 2015

HP0010


Biblioaperitivo con Giuseppe Lupo

dicembre 2, 2013

index.php

Sabato 7 dicembre, alle ore 11.30, avremo il piacere di ospitare nella nostra biblioteca Giuseppe Lupo, che ci presenterà il suo ultimo romanzo Viaggiatori di nuvole: una storia suggestiva, a metà tra il romanzo storico e il viaggio epico, che si svolge al termine del XV secolo, narrata con grande maestria da un vero e proprio artigiano della scrittura, quale Lupo si è rivelato in quest’ultimo decennio.
Sarà l’occasione per incontrare un autore, provare ad entrare nel suo laboratorio e discutere con lui di letteratura, storia, civiltà, poesia, libri, immaginazione, sogni… e molto altro.
Al termine, si potrà continuare a chiacchierare durante il consueto aperitivo.


Biblioaperitivo con Giuseppe Lupo

aprile 14, 2011

Ultimo appuntamento in calendario della sesta edizione della Festa del libro: sabato 16 aprile alle ore 11, presso il salone centrale della biblioteca, presentazione del nuovo romanzo del nostro amico e concittadino Giuseppe Lupo, L’ultima sposa di Palmira – con aperitivo a seguire. Sarà possibile acquistare il libro (autografato, naturalmente, dall’autore).

***

23 novembre 1980: il terremoto colpisce la Basilicata e la Campania, provocando migliaia di morti, dispersi e senzatetto. Un’antropologa milanese si precipita a Palmira, minuscolo centro dell’Appennino che ha la particolarità di non figurare sulle carte geografiche. Trova strade e ferrovie interrotte, dighe e ponti crollati, abitazioni rase al suolo, famiglie distrutte. Solo una falegnameria è rimasta in piedi e dentro, notte e giorno, mastro Gerusalemme fabbrica il mobilio per una sposa, l’ultima del paese. Sulle ante sta disegnando le leggende che si tramandano negli anni: misteriose profezie di gente senza tempo e memoria, miracoli di un luogo favoloso dove convivono cristiani, ebrei, musulmani. I pannelli dei mobili sono l’unica testimonianza che Palmira sia esistita veramente e in essi si compie il destino di ogni uomo. Tra l’antropologa e il falegname inizia un dialogo di sguardi sfuggenti e di parole arcane, un viaggio alla ricerca dell’ultima sposa, un’avventura nei segreti di questa comunità, dalla remota fondazione di Patriarca Maggiore all’apocalisse del terremoto che ha trasformato il paese in un immenso presepe di morti. Grazie a una lingua modulata sull’affabulazione dei sogni e a un gioco di incastro fra epica orale, mito e cronaca, con questo fantasioso romanzo Giuseppe Lupo celebra un evento che fa da spartiacque nella recente storia del Mezzogiorno e segna la fine di una civiltà.